La sonda spaziale Phoenix lancia un segnale da Marte: missione compiuta

La sonda aerospaziale Phoenix, con un segnale radio, ha annunciato il suo atterraggio su Marte. Una navetta Nasa ha anche mostrato le sue immagini informando che la Phoenix è in buone condizioni e si trova nella regione polare del pianeta rosso. Il progetto, costato 420 milioni di dollari, è finalizzato a esplorare la zona artica del pianeta alla ricerca di tracce di vita unicellulare. La missione durerà tre mesi, ma già sono giunte alcune immagini che confermano il buon funzionamento sia dei pannelli solari, necessari per catturare l’energia, che si sono aperti, che delle telecamere e della stazione di rilevamento atmosferico che sono andate in posizione così come previsto. Martedì verrà messo in funzione uno strumento che rappresenta il “braccio indagatore” del Lander. Esso fornirà notizie sull’ambiente e su possibili forme di vita esistite.

Già dalle prime foto si rilevano le rocce, i poligoni di cui si aveva già conoscenza dallo spazio, ma non si riscontra la presenza di ghiaccio che gli scienziati ritengono permanga al di sotto della superficie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *