Mamma Rai d’estate diventa matrigna

“Mamma rai” va in vacanza. La maggior parte degli attori, presentatori, registi ed altre maestranze, dopo avere programmato la stagione che prenderà avvio a settembre inoltrato, hanno alzato le vele per lidi lontani, per godere, indisturbati, un meritato riposo. La vecchia, cara tv si spopola di personaggi e trasmissioni per cedere il posto a vecchi telefilm, a programmi obsoleti, a trasmissioni che puntualmente vengono ripresentate per rendere al telespettatore una noia paurosa e un senso di tristezza che sfocia nell’inquietudine. Restano in piedi, a onor del vero, alcune trasmissioni, in diretta, che fanno parte del palinsesto estivo. Ma sono talmente, insipide e stupide che il telespettatore preferisce non seguirle, sentendosi quasi offeso nella sua intelligenza. D’estate i “cari figli” restano abbandonati, devono accontentarsi di trasmissioni dove abbondano i volti di personaggi che non sono più tra noi e questo non rende gioia e svago, ma tristezza e senso di abbandono.
Questo certo non capita a chi possiede la villa al mare o a chi sceglie come meta delle sue vacanze le spiagge dei Carabi o quelle ugualmente belle dell’Italia. Questo capita a chi è costretto a trascorrere in città i giorni caldi della bella stagione, agli ammalati, agli anziani che sono legati al mezzo televisivo che riesce talvolta a fare loro un po’ di compagnia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *