RANDY PAUSCH, il professore che spiegava la vita

Randy Pausch, Docente alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, è morto lasciando come testamento la sua ultima lezione tenuta nel mese di settembre del 2007 ai suoi alunni. Una lezione che sta commuovendo il mondo intero. Girando nella rete ci si imbatte nella registrazione che rappresenta un documento di inestimabile valore per i contenuti che si prestano a profonde riflessioni. In essa Randy parla dei suoi sogni, dei genitori, dell’importanza di realizzare i propri desideri, dell’importanza di sapere giocare le carte che ci vengono assegnate. In essa egli informa i suoi alunni che, pur godendo un’ottima salute, che gli consente evoluzioni fisiche ad altri non concesse, è destinato a morire per un cancro che dal fegato si è diffuso, resistendo ad ogni possibile cura, agli altri organi vitali. Randy parla con serenità, anche se sa che il tempo che gli resta è breve. Con fermezza si dice pronto ad affrontare la morte, dopo avere assaporato fino all’ultimo giorno la vita che gli è stata donata. «L’ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore», è diventato un libro edito dalla Rizzoli che sta riscuotendo un grande successo. Non capita spesso, infatti, di imbattersi in persone così ricche di ironia, coraggio e sentimenti elevati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *