Sicilia: trecento nuovi defribillatori nel 2013 saranno collocati in molti luoghi pubblici

''E' la prima volta che viene attuato in Sicilia su cosi' vasta scala un programma di defibrillazione pubblica che consenta un soccorso immediato e quindi ancora piu' tempestivo rispetto all'arrivo delle ambulanze'', afferma Mario Chisari, presidente della Seus.

Il progetto” Ti abbiamo a cuore

eric tadalafil'>generic tadalafilsostenuto e portato avanti dall’assessorato regionale della salute, troverà attuazione all’inizio del 2013 e consentirà  di potere intervenire in modo capillare e tempestivo in casi in cui necessiti un intervento di rianimazione cardiopolmonare, prima ancora che arrivi l’ambulanza. I defibrillatori saranno sistemati in bacheche presso  luoghi di aggregazione come aeroporti, uffici postali, lidi balneari, stazioni ferroviarie e altri siti molto frequentati nell’area della Sicilia.

 

zp8497586rq
zp8497586rq