Prorogata la mostra: Messina tra il XVI e il XVII secolo. Sulle rotte dei Mercanti e delle Galee armate

Prorogata fino al 20 settembre la Mostra “Messina tra il XVI e il XVII secolo. Sulle rotte dei Mercanti e delle Galee armate”, allestita al Teatro Vittorio Emanuele, l’esposizione di respiro internazionale è stata inserita nell’ambito delle manifestazioni “Messina in Festa sul Mare. Lo Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria”.
L’inaugurazione è avvenuta il 1° agosto nel foyer del Teatro Vittorio Emanuele, il nastro è stato tagliato dalla dott.ssa Eleonora Della Valle Direttrice dell’Archivio di Stato di Messina ed è stata dedicata ai messinesi e ai croceristi, in sinergia con l’Autorità Portuale di Messina.
La raffinata esposizione è stata curata dal direttore artistico dell’evento Vincenzo Caruso e realizzata in collaborazione con: Ente Teatro Vittorio Emanuele, Soprintendenza BB CC AA di Messina, Archivio di Stato, Museo Marittimo di Barcelona (Spagna), Associazione Culturale “Arsenale di Messina”, Marco Polo System (Venezia), Compagnia Rinascimentale della Stella, NonSoloCibus, Fondazione ITS Albatros, Marina del Nettuno, Associazione Ferrovie Siciliane e Comunità Ellenica dello Stretto.
La Mostra pone l’attenzione su un arco temporale particolare, compreso tra il XVI e il XVII secolo, mettendo al centro quel grande avvenimento che vide, nel Porto di Messina, la più imponente concentrazione di navi che il Mediterraneo abbia mai visto nell’antichità: oltre 300 Galee facenti parte della Flotta Cristiana, posta al Comando di Don Giovanni d’Austria.
“Non avea il Porto zancleo offerto spettacolo più imponente come quello delle prime settimane del settembre 1571. Mai s’eran viste raccolte dentro il suo vasto seno, più fitta selva di antenne e calca, di navigli, tra i quali spiccava maestosa e superba la galera Reale di don Giovanni d’Austria…”. G. Arenaprimo “La Sicilia nella Battaglia di Lepanto”.
Documenti, oggetti, iconografie e costumi, presentano lungo il percorso espositivo, una Messina ricca di attività commerciali e cantieristiche, luogo privilegiato e passaggio obbligato di personaggi illustri, grandi viaggiatori e gente di mare.
La mostra con ingresso da Via Laudamo è aperta al pubblico e osserverà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì ore 9,00 -13,00; 17,00 -19,30.

Comunicato stampa ricevuto da: Domenico Interdonato

Messina, 20 agosto 2014

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *